Compressione parallela e compressione in sidechain IN PRATICA!! [+Video Tutorial]

Avalon AD2044 compressor with Sidechain

di: Andrea Marchetti

La scorsa puntata abbiamo visto “in teoria” come funzionano le tecniche di compressione parallela e in sidechain (per rinfrescarsi un po’ la memoria dai un’occhiata alla guida – clicca qui).

A questo punto è arrivato il momento di scoprire come mettere in pratica tutte le nozioni e i concetti che abbiamo visto nel nostro precedente appuntamento, abbiamo quindi realizzato un video tutorial dove mostriamo in maniera molto semplice come utilizzare queste due tecniche.

Per quello che riguarda la compressione parallela, abbiamo detto nell’articolo precedente che viene maggiormente utilizzata su strumenti percussivi, abbiamo deciso quindi di mostrarla applicata ad una Continue reading “Compressione parallela e compressione in sidechain IN PRATICA!! [+Video Tutorial]”

Compressione parallela e compressione in sidechain

Teletronix LA-2A Compressor

 

di: Andrea Marchetti

Durante il mix di un brano capita molto spesso che in determinate circostanze alcuni strumenti risultino con poca energia o che addirittura vadano un po’ “perduti” quando si fanno suonare le tracce tutte assieme; come si può risolvere questo problema? In questo articolo parleremo di due tecniche di compressione molto utilizzate in questi casi: la compressione parallela e la compressione in sidechain.

Come ben sappiamo, lavorare con i compressori è come avere a che fare con una “coperta corta”: aggiungi un po da una parte e perdi qualcosa da un’altra, in particolare quando si comprime in maniera pesante un segnale audio, si ottiene un suono molto più ricco e corposo rispetto a quello originale, ma per il rovescio della medaglia si perde gran parte della dinamica: pensiamo ad esempio a Continue reading “Compressione parallela e compressione in sidechain”

ReWire il cavo virtuale tra i software di produzione musicale + [Esempio Ableton Live & Reason]

ReWire logo

di: Andrea Marchetti

Nelle due puntate precedenti abbiamo analizzato gli External device di Ableton Live: External Audio Effects ed External Instrument, a questo punto concludiamo il discorso parlando delle tecniche di ReWire (se te li sei persi…leggi gli articoli precedenti).

Qualche concetto per comprendere meglio cos’è il ReWire?

È un protocollo software nato dalla collaborazione tra due case produttrici di applicazioni musicali: Propellerhead e Steinberg, che hanno come prodotti di punta rispettivamente Reason e Cubase. Il protocollo ha lo scopo di consentire l’interfaccia tra due software di produzione musicale, detto in parole povere è un collegamento virtuale tra i due programmi. Tramite ReWire è possibile il Continue reading “ReWire il cavo virtuale tra i software di produzione musicale + [Esempio Ableton Live & Reason]”

External Instruments & External Audio Effects – Dispositivi esterni ad Ableton Live – Parte 2

External Instruments

di: Andrea Marchetti

Nel precedentemente appuntamento abbiamo cominciato a parlare di come poter integrare degli elementi hardware esterni, con la nostra DAW, in particolare con Ableton Live; abbiamo visto che per quello che riguarda i processori di effetti, esiste un oggetto chiamato External Audio Effect (Leggi la guida – Clicca qui) che ci consente appunto di poter veicolare all’esterno il segnale da processare e di farlo ritornare all’interno del programma.

Continuiamo oggi il discorso vedendo come poter integrare questa volta uno strumento, ad esempio un sintetizzatore hardware che dispone di un ingresso per ricevere note MIDI.

External Instruments

Se nel caso degli External Audio Effects non potevamo rinunciare al nostro multieffetto hardware preferito…adesso non possiamo rinunciare al nostro sintetizzatore, magari analogico, magari costosissimo e magari che amiamo alla follia: parliamo quindi di External Instruments. Continue reading “External Instruments & External Audio Effects – Dispositivi esterni ad Ableton Live – Parte 2”

External Instruments & External Audio Effects – Dispositivi esterni ad Ableton Live – Parte 1

External Instruments & Ableton Live

di: Andrea Marchetti

In questa guida in più parti cominceremo a vedere come poter utilizzare all’interno del software degli strumenti che non ne fanno parte, software in Re-Wire o che addirittura sono dispositivi hardware, quali sintetizzatori, processori di effetti ecc…

Cominciamo il nostro cammino…

All’interno del menu “Dispositivi di Live” troviamo due elementi identificati dal nome “External”, in particolare stiamo parlando degli “External Audio Effects” e degli “External Instruments”, che fanno parte rispettivamente della sezione Audio Effects (il primo) e Instruments (il secondo).

A che cosa servono questi dispositivi?

Questi due oggetti sono stati implementati all’interno della struttura di Ableton Live per consentire l’interfaccia del software con dei “dispositivi esterni”, quali processori per effetti nel caso degli External Audio Effects oppure strumenti hardware quali sintetizzatori, drum machine, altri software in Re-Wire (!) ecc… che possano ricevere in input dati MIDI, nel caso degli External Instruments.

Continue reading “External Instruments & External Audio Effects – Dispositivi esterni ad Ableton Live – Parte 1”

Come creare una Bass-Line

Bassista

di: Andrea Marchetti

La Bass-Line è una delle parti più importanti di una produzione musicale, soprattutto se si parla di musica elettronica e suoi derivati, essa infatti costituisce, assieme alla parte percussiva (batterie, percussioni ecc…), la spina dorsale di un brano, e risulta essenziale per la sensazione generale percepita dal pubblico in ascolto.

Possiamo quindi considerare la linea di basso come un elemento essenziale della sezione ritmica in quanto contiene un sacco di informazioni: come il tempo, la chiave (maggiore o minore), lo stile musicale, l’atteggiamento: è tutto racchiuso al suo interno. Questo è il motivo per cui è così importante Continue reading “Come creare una Bass-Line”

Flanger, com’è fatto? E come funziona?

Ableton Flanger

di: Andrea Marchetti

Il Flanger è uno degli effetti più utilizzati dai musicisti, non solo dai DJ nei generi elettronici, ma anche da chitarristi, tastieristi ecc…, che utilizzano questo effetto per dare un tocco in più alle loro performance, soprattutto su assoli, o comunque tutte quelle parti dove c’è una predominanza del loro strumento strumento sugli altri.

Come è fatto un Flanger?

Nonostante i suoi molteplici usi, il Flanger è un effetto musicale elettronico molto semplice, esso infatti viene realizzato nella sua forma più “basica” esclusivamente mediante l’utilizzo di una linea di Continue reading “Flanger, com’è fatto? E come funziona?”

Trattamento acustico – Come “suona” la mia stanza?

PB_workstation

 

di: Andrea Marchetti

Hai acquistato la giusta attrezzatura, disposto il tuo ambiente di lavoro in maniera ordinata e proprio come piace a te, collegato tutto e installato tutti gli ultimi software necessari per fare musica…sei pronto…tranne che per una cosa…come suona la stanza??

L’acustica della stanza influenza notevolmente il modo con cui le orecchie percepiscono i suoni provenienti dai monitor, e, a sua volta come un mix sarà realizzato per essere riprodotto nel mondo reale: vediamo quindi qualche consiglio per migliorare acusticamente la risposta del nostro ambiente di lavoro o quantomeno evitare che questo ci influenzi in maniera sbagliata. Continue reading “Trattamento acustico – Come “suona” la mia stanza?”

Creare un Multi Filter con gli Audio Effect Rack

Multi Filter - AER Final Result

di: Andrea Marchetti

Spesso durante un live set può risultare abbastanza utile disporre di uno strumento che ci consenta di effettuare un filtraggio del segnale audio in uscita dal sistema, pensiamo al caso in cui durante un DJ-set si voglia effettuare la transizione tra un brano e il successivo rimuovendo ad esempio la parte di cassa e di basso, oppure nel caso opposto gli Hi-Hat e le Hand-Percussion.

Vedremo quindi come realizzare un semplice Multi Filter che racchiuda al suo interno diverse tipologie di filtri da usare durante i nostri live-set, in particolare avremo un filtro passa-basso, un filtro passa-alto e un LFO; per realizzare tutto ciò utilizzeremo tre strumenti Auto-Filter racchiusi all’interno di un Audio Effect Rack. Continue reading “Creare un Multi Filter con gli Audio Effect Rack”

Recording delle automazioni in Ableton Live 9 [+ Video Tutorial]

Clip Automation - Ableton Universe

Una delle novità introdotte dalla versione 9 di Ableton Live è quella di poter “registrare le automazioni“, ma che cosa significa?

Chiunque ha avuto a che fare con programmi come Ableton, Logic, Cubase, FL Studio sa benissimo che nella stesura di un brano, le automazioni ricoprono un ruolo molto importante, ci consentono infatti di far variare determinati parametri per creare una serie di effetti dando un po di movimento alla traccia (ad esempio automatizzando il fader del volume possiamo creare un effetto dissolvenza alla fine della nostra traccia, oppure automatizzando la frequenza di taglio di un filtro possiamo realizzare un effetto cutoff, ecc…).

In generale utilizzeremo le automazioni tutte quelle volte che abbiamo bisogno che un Continue reading “Recording delle automazioni in Ableton Live 9 [+ Video Tutorial]”