Compensare la latenza della scheda audio in Ableton Live

Audio Interface

di: Andrea Marchetti

Ci occupiamo oggi di configurazione dell’hardware, in particolare vediamo come poter compensare l’errore (o ritardo) dovuto alla latenza del driver della nostra scheda audio che si presenta ogni qualvolta si vanno a registrare delle sorgenti esterne.

Cos’è la latenza?

Con il termine latenza si indica l’inevitabile ritardo che si produce sul segnale audio mentre questo scorre da una sorgente esterna al nostro computer e viceversa, tale latenza è generalmente indicata in ms (millisecondi) e può essere corretta ritardando opportunamente tutto il sistema.

E’ bene tener presente che la compensazione di tale latenza è rilevante solo nel caso in cui i musicisti che stiamo registrando utilizzano un monitoraggio diretto, cioè ascoltano il loro strumento direttamente dal proprio diffusore (ad esempio l’amplificatore della chitarra) invece che ascoltarsi attraverso l’audio che attraversa il computer. 

Vediamo quindi come configurare Ableton Live per compensare tale latenza

Passo1 – Attivare le entrate e le uscite della nostra scheda audio: andare su Opzioni/Preferenze… e alla voce Audio cliccate sui bottoni Config Entrate, dovrebbe presentarsi una situazione come quella descritta nell’immagine sottostante:

Input_config - Ableton Universe

a questo punto attivate gli ingressi (1 e 2 sono più che sufficienti), e fate la stessa cosa per le uscite (anche qui 1 e 2 sono più che sufficienti).

Passo 2 – Live set di configurazione: dobbiamo a questo punto creare un Live Set per poter capire di quanta latenza soffre la nostra scheda audio, qui ne trovate uno creato direttamente dai tecnici di Ableton (clicca qui per scaricare il Live Set)

Una volta aperto il file verrà mostrata la seguente schermata:

Live Set Compensazione Latenza Scheda Audio

in pratica andremo a registrare la clip audio contenuta nella prima traccia sulla seconda, ottenendo quindi un nuovo campione identico al primo ma affetto da latenza dovuta alla registrazione tramite la scheda audio, e successivamente andremo a visualizzare qual’è il  valore del ritardo leggendolo sulla timeline della clip.

Vediamo come si fa:

Passo 3 – Innanzitutto è necessario collegare l’uscita audio della nostra scheda con uno degli ingressi disponibili, ad esempio Out 1 con In 1 creando quindi un loop tra ingresso e uscita, e regolare opportunamente il guadagno di ingresso in modo da avere un livello paragonabile con la clip che si trova sulla traccia numero 1 del live set.

esempio di collegamento:

Collegamento Scheda AudioA questo punto abbiamo creato un loop tra le uscite e gli ingressi della nostra scheda, procediamo a registrare la traccia 1 sulla traccia 2 (assicuratevi che la traccia 2 sia armata e pronta per registrare 😀 ). Prima di effettuare la registrazione vera e propria è sempre conveniente mettere in play un paio di volte la clip in modo da regolare in maniera corretta il gain della nostra scheda audio.

Una volta effettuata la registrazione si dovrebbe ottenere una situazione simile a quella che trovate nell’immagine qui sotto:

Compensazione 1

come si nota dall’immagine, il picco relativo all’onda nella traccia numero 2 avviene più a destra rispetto a quello della traccia numero 1, è cioè affetto da ritardo.

Provvediamo quindi alla correzione/compensazione vera e propria andando a leggere il valore di ritardo sulla timeline:

Compensazione 2

Nell’immagine qui sopra  vediamo ancora meglio quale sia il ritardo tra le due onde (evidenziato dalla selezione di color azzurro), in particolare in questo caso notiamo un ritardo di circa 1 millisecondo. Procediamo quindi andando ad inserire tale valore alla voce “Compensazione d’errore del Driver” che si trova nel menu: Opzioni/Preferenze… selezionando la linguetta “Audio”:

Compensazione 3

Procedendo quindi ad una nuova registrazione della clip come spiegato in precedenza il risultato finale è il seguente:

Compensazione 4

Nell’ultima immagine notiamo che il picco di entrambe le onde avviene nello stesso istante temporale, ciò implica che la latenza di cui soffriva il nostro sistema ora è sparita.

Ciao da Ableton Universe 😀

 

2 Replies to “Compensare la latenza della scheda audio in Ableton Live”

  1. Salve, avrei un problema:
    quando passo alla registrazione della traccia 1 sul secondo rigo, la curva ha un’ampiezza molto minore. Provo ad alzare il volume della traccia, fino a poco prima che clippi, ma niente, l’ampiezza è ancora troppo più piccola.
    Che devo fare?

Comments are closed.