External Instruments & External Audio Effects – Dispositivi esterni ad Ableton Live – Parte 2

External Instruments

di: Andrea Marchetti

Nel precedentemente appuntamento abbiamo cominciato a parlare di come poter integrare degli elementi hardware esterni, con la nostra DAW, in particolare con Ableton Live; abbiamo visto che per quello che riguarda i processori di effetti, esiste un oggetto chiamato External Audio Effect (Leggi la guida – Clicca qui) che ci consente appunto di poter veicolare all’esterno il segnale da processare e di farlo ritornare all’interno del programma.

Continuiamo oggi il discorso vedendo come poter integrare questa volta uno strumento, ad esempio un sintetizzatore hardware che dispone di un ingresso per ricevere note MIDI.

External Instruments

Se nel caso degli External Audio Effects non potevamo rinunciare al nostro multieffetto hardware preferito…adesso non possiamo rinunciare al nostro sintetizzatore, magari analogico, magari costosissimo e magari che amiamo alla follia: parliamo quindi di External Instruments.

Questo oggetto si comporta in pratica come uno degli Instruments di live (ad esempio Analog) cioè prende in ingresso un segnale di note MIDI, e restituisce un segnale audio, la particolarità qui sta nel fatto che il segnale MIDI generato all’interno del software non viene interpretato dallo strumento virtuale, ma viene inviato all’esterno (tramite un’interfaccia MIDI, classica o USB – per poterlo utilizzare è quindi necessario disporre di una di queste) in modo da poter pilotare uno strumento “vero” (sezione MIDI To dell’External Instruments).

A questo punto abbiamo uno strumento che sta suonando delle note che riceve dal programma…è necessario quindi reimmettere tale suono all’interno di Live per poterlo utilizzare nelle nostre tracce, questo avviene grazie alla sezione Audio From.

Vediamo un esempio:

Hardware utilizzato: Scheda audio M-Audio Fast-Track Pro, dotata di IN/OUT Audio e MIDI

External Instruments

La differenza sostanziale che si nota rispetto all’External Audio Effect sta nel fatto che in questo caso non facciamo uscire dal programma un segnale audio, ma un segnale MIDI!! Nell’immagine proposta infatti vediamo che le note MIDI eseguite dalla clip in riproduzione, verranno inviate all’esterno utilizzando la porta MIDI-Out integrata nella scheda audio, in particolare utilizzando il canale MIDI numero 1, il segnale proveniente dallo strumento esterno viene quindi riportato all’interno del software, utilizzando gli ingressi audio 1/2 della stessa scheda.

Il numero di controlli disponibili sull’External Instruments è piuttosto limitato, abbiamo solamente (altre ai selettori per scegliere sorgenti e destinazioni del segnale) un controllo di Gain per il segnale in ingresso e un controllo sulla latenza.

Oltre a questa possibilità di utilizzo, gli External Instruments possono essere utilizzati anche per gestire il Re-Wire, cioè il collegamento tra più software di produzione musicale (che ovviamente supportino questo protocollo), come ad esempio Ableton e Reason, o Logic, o Cubase ecc…ma questa è un’altra storia e ne parleremo nella prossima guida 😀

Ciao da Ableton Universe 😀

6 Replies to “External Instruments & External Audio Effects – Dispositivi esterni ad Ableton Live – Parte 2”

  1. Buon giorno a tutti. Sono molto acerbo con ableton nella parte MIDI.
    Ho seguito la vostra guida perchè ho necessità di collegare il mio Korg ms 20 mini al live con la funzione di sparare la traccia all’interno dello stesso synth e modificarla con i filtri. Ho collegato il korg con la midi usb e settato external instrument correttamente sul canale 1. La sezione audio from sul canale 1/2.

    Il problema è che non riesco a fare arrivare al korg la traccia che voglio.
    Qualche aiuto.

    Grazie in anticipo e buon anno.

    1. Ciao, il primo consiglio che mi viene in mente di darti è di controllare le impostazioni per il monitoring della traccia nel menu I/O dei canali di Live

    2. Ciao per caso sei riuscito a risolvere il problema? perchè io sono nella tua stessa situazione e se riuscissi ad aiutarmi te ne sarei grato! grazie

  2. Salve uso anche io l’external instruments per comandare un po’ di apparecchiature esterne, il mio problema è che devo mettere in mute i canali audio della mia scheda altrimenti sento il suono due volte, è normale? Sicuramente sbaglio qualche impostazione, ma non capisco dove. Potete aiutarmi?
    Grazie in anticipo.

    1. Ciao Francesco, allora in generale l’external Instruments funziona inviando segnale MIDI e ricevendo segnale audio, potrebbe essere un problema di impostazioni di monitoring all’interno di Ableton Live. Se riesci ad inviarci alcune schermate magari riusciamo ad aiutarti meglio (utilizza il nostro indirizzo di posta [email protected]). Nel caso includi anche le opzioni di Input/Output. Ciao

  3. ciao, sono Lorenzo ed anche io ho lo stesso problema di francesco… sto usando il mio moog sub phatty e quando lo collego ad ableton attraverso external instruments sento due volte il suono che sembrerebbe all’inizio essere come un ritardo..così ho provato a modificare latenza ed impostazioni di errore del driver ma il ritardo non cambia di una virgola nemmeno cambiando il delay della traccia… così ho capito che c’era qualcosa che non funziona nella scheda audio e così l’ho messa in mute e il synth funziona… le mie impostazioni sono per ext. ins. midi to sub phatty..ch 1 e audio from ovviamente entrata una a cui è collegato! nel canale ext.inst. ho impostato midi from sempre il moog ch 1 monitoring su off ( ma annuncio che è indifferente sia su in che su auto fa la stessa cosa) e audio to master…. non capisco se è normale mettere in mute l’hardware… ti ringrazio in anticipo ciao !

Comments are closed.